Datemi un consiglio!!! e le migliori foto di Flores.

Novembre 11, 2010 4 Di ilviaggiatorecritico

A me questa isola di Flores comincia a venirmi sulle palle. Ma ho ancora del tempo, non è il momento di tornare a casa.

Mi ispiro a ciò che disse Lenin dopo la fallita rivoluzione dei decembristi: Sto dielat? Che fare? Io dico : Che faccio? Tornare a Firenze? Cambiare isola (ne ho viste finora 3 su 9)? Andare alle Canarie o a Madeira? Andare a Barcellona? Rintanarmi qui per 15 giorni a baloccarmi sul web? Andare in Canada, come ho voglia di fare da tempo?

Mandatemi il vostro parere entro domani, giovedi a mezzanotte. Deciderò in base alla maggioranza dei pareri.

Due giorni dopo:

Non molti i voti per il referendum sul destino del mio viaggio, ed anche un po’ sadici. Ilaria vuole che visiti tutte le isole, se fossero mille mi ci vorrebbe tutta la vita. Eppoi cominciao a venirmi già a noia, ha senso continuare a oungo? Mara vuole che vada in un’altra landa desolata, come se a me fosse alieno il diritto di godere dell’umano consorzio e solo mi fosse destinato il vagare, come un’anima del limbo, in deserti grigi. Questo consiglio mi pare francamente sadico e non lo seguirò.

Sergio mi incita al suicidio, il che, a esser pignoli, sarebbe un reato da penale. E’ comunque un mio pensiero ricorrente e, molto probabilmente vi farò ricorso, un giorno o l’altro. Ma non alle Azzorre, troppo triste; il suicidio deve essere una festa.

Mario addirittura mi vuol far lavorare, per di più manualmente, e proprio in un arcipelago dove, a detta di locali e forestieri, la pigrizia e lo scansamento di fatiche è regola generale ed attentamente applicata. Gli azzerriano si fanno mantenere dagli europei, con la scusa della ultraperifericità; e proprio io dovrei lavorare?

Comunque, io rispetto il patto e seguo, nei miei limiti, il parere di tutti, non prevalendo una posizione maggioritaria. Ho quindi scelto di visitare almeno un’altra isola; poi si vedrà.

Per il momento mi sono spostato a Faial, nel Gruppo Centrale. Dalla finestra di camera vedo anche l’isola di Pico, con il monte centrale altissimo. Almeno così mi assicurano le guide; io, in realtà, non vedo proprio neinte poichè una nube permanente mi impedisce di vedere cosa c’e’ più in su dei 200 mslm. E scorgo anche l’isola di S. George, così fanno 6 le isole viste.

Direi che mi par che basti. Anche perché oggi il vento vien da nord e fa assai freddino. Isole sub-tropicali dei miei stivali. Qui siamo in pieno inverno, non c’e’ una mazza niente da fare, la gente non è nemmeno tanto simpatica. A Faial è anche peggio che altrove perchè c’e’ abbastanza gente di passaggio, soprattutto velisti che vanno verso l’America ed i locali sono diventati abbastanza scostanti ed i prezzi sono alti. Che ci resto a fare?

31

Ponta da Faja. Il nucleo abitato (si fa per dire) più occidentale d’Europa. Clandestinamente perché la montagna sta crollando e non ci si potrebbe dormire.

33

Fajazinha, il centro.

34

La pensilina della fermata del bus di Fajazinha.

35

La foresta di laurisilva.

38

Fine di Flores. Dove andare?

37

Bagno publico nel porto di Santa Cruz. Scarico diretto.

30

Cascate…

32

… strabiombi di roccia….

36

… e mare tumultuoso.